FANDOM


 


Home Modifica

Benvenuto nella Prima Wiki Italiana su Fringe!

Fringe è una serie televisiva statunitense prodotta dal 2008 al 2013.

Ideata da J.J. AbramsAlex Kurtzman e Roberto Orci, è una serie di fantascienza che segue le vicende della divisione Fringe dell'FBI di Boston, in Massachusetts, e che opera sotto la supervisione del Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti. La squadra si occupa delle indagini legate alla cosiddetta scienza di confine, ovvero la fringe science.

TramaModifica

In tutto il mondo si stanno verificando eventi apparentemente inspiegabili, fenomeni soprannaturali, che fanno riferimento a quello che la Sicurezza Nazionale americana ha definito "Lo Schema". Quando il volo internazionale 627, partito da Amburgo, atterra a Boston con tutti i passeggeri e i componenti dell'equipaggio morti , l'agente dell'FBI Olivia Dunham è chiamata per risolvere il caso,insieme ad un altro agente,Charlie Francis. 

Fringe by jsw1tch

Fringe

Olivia è decisa a chiedere l’aiuto di uno scienziato,il

Dr. Walter Bishop, che conduceva esperimenti per il Governo all'interno di un ramo della scienza chiamata "Fringe" (che comprende fenomeni paranormali come il controllo della mente, il teletrasporto, la proiezione astrale, l'invisibilità, la 

mutazione genetica, la rianimazione) finché, in seguito ad un incidente di laboratorio, fu dichiarato mentalmente instabile e rinchiuso in un istituto psichiatrico. 

Olivia si dirige quindi in Iraq, dove attualmente vive il figlio dello scienziato, Peter Bishop, che, nonostante abbia un'intelligenza alquanto sopra la norma come il padre, non si è mai laureato e ha vissuto di truffe e inganni, avvantaggiati dal suo spiccato ingegno. Peter è infatti l'unico parente e l'unica persona che può firmare le carte di dimissioni di Walter Bishop. Grazie a lui, tornato apposta negli Stati Uniti, il trio così formatosi inizia ad indagare sui casi dello "Schema", che da piccoli incidenti casuali si trasformano man mano in attacchi di bioterrorismo. Comandata dall’agente della Sicurezza Nazionale Phillip Broyles, che già si era occupato di numerosi casi riguardanti lo "Schema", nasce così la "Divisione Fringe", che usa come quartier generale il vecchio laboratorio di Walter nello scantinato dell’Università di Harvard a Cambridge.

GlifiModifica

In diversi momenti di ogni singolo episodio, sono stati inseriti dei glifi, ovvero singoli fotogrammi rappresentanti diverse figure, generalmente una foglia, una mela, un fiore, una farfalla, una rana, un cavalluccio marino, una mano e un volto. Tali glifi rappresentano un codice che nasconde una parola diversa per ogni episodio, che aggiunge maggiori informazioni sulla soluzione di ogni enigma. Appaiono almeno cinque volte a schermo intero, prima dell'intermezzo pubblicitario. A svelare la loro funzione è stato lo stesso ideatore della serie J.J. Abrams, che in un'intervista ha spiegato come facciano parte del "codice della serie". Il cosiddetto "codice dei glifi" è stato decifrato nel mese di marzo2009 da Julian Sanchez, editore del sito di tecnologia Ars Technica.

I glifi occasionalmente sono apparsi anche all'interno di episodi. Ad esempio, nel primo episodio, all'interno di un laboratorio della Massive Dynamic viene inquadrato di proposito la foglia; una farfalla aiuta Walter a risolvere un caso inProgetto Elephant, mentre in Segreti di famiglia appare un cavalluccio marino all'interno di una striscia di DNA. Inoltre, in Jacksonville, mentre Walter parla con Olivia nel luogo dove lei era stata sottoposta al Cortexiphan, tutti i glifi sono visibili sullo sfondo e in Un tulipano bianco mentre Olivia rovista fra gli effetti personali del professor Peck si intravede un cavalluccio marino.

Nell'edizione italiana, per ragioni tuttora sconosciute, in gran parte degli episodi tali glifi sono stati tagliati nel montaggio, e quindi non trasmessi.

Gli Osservatori Modifica

Gli Osservatori (Observers) sono personaggi misteriosi, di cui è poco chiara l'origine. Il loro volto è pallido, completamente glabro ed inespressivo; nelle rare volte in cui li si vede interagire con qualcuno, sembrano essere privi di qualsiasi tipo di emozione. Indossano sempre un completo ed un cappello nero. Il loro comportamento ed abbigliamento li rende "anonimi" quando si trovano in mezzo ad una moltitudine di persone. Il loro compito, infatti, è quello di osservare gli eventi, senza poter tuttavia intervenire.

Questi esseri sono sempre stati presenti ogni

Fringe1
che si sono verificati eventi particolari come incidenti, assassinii, scoperte scientifiche o eventi apparentemente inspiegabli (come quelli su cui si trova ad indagare la Fringe Division) che hanno modificato il corso della storia. Non viene chiarito se gli osservatori siano in grado di viaggiare nel tempo o se, invece, siano esseri ultracentenari il cui aspetto rimane immutato nel corso del tempo. È invece appurato che possono tranquillamente spostarsi tra i vari universi. Possiedono una grande forza fisica, anche se non la adoperano spesso. Apparentemente non possono "sentire" i sapori (come rivelato durante l'incontro fra Walter Bishop e Settembre), cosa che li spinge solitamente ad ordinare pasti esageratamente piccanti o saporiti, fra cui carne molto al sangue, peperoncini verdi piccanti,o un intero barattolo di pepe. In svariate occasioni li si può vedere ingerire un'intera bottiglietta di tabasco.

Durante una loro riunione, si scopre che i loro nomi corrispondono a quelli dei mesi; alla fine della quinta stagione si scoprirà che questi erano i 12 scienziati che erano stati mandati indietro nel tempo, per osservare e riportare la storia, tra cui Settembre e Dicembre. Il nome dell'osservatore che segue la vita di Walter e Peter è Settembre.

Egli compare in tutti gli episodi della serie, ma la sua individuazione è estremamente difficile: infatti, nella maggior parte dei casi, Settembre è mescolato tra la folla, inquadrato in lontananza o sfocato (ma riconoscibile dall'abbigliamento). In virtù di quello che è il compito degli Osservatori, la sua presenza negli episodi spesso è totalmente ininfluente sulla trama. Pertanto, la sua presenza, nonché la grande difficoltà nel riconoscerlo, ha reso l'individuazione dell'Osservatore una sorta di easter egg.

Pur comparendo fin dall'inizio della serie, Settembre viene presentato ufficialmente a partire dal quarto episodio della prima stagione, È arrivato. Tuttavia la presenza di questo personaggio viene anticipata già nel secondo episodio della stagione, La solita vecchia storia, nel quale l'Osservatore è ben visibile in quanto, infrangendo la cosiddetta quarta parete, guarda direttamente verso lo spettatore.

Nell'episodio The End of All Things si scopre che gli Osservatori sono degli scienziati venuti da un possibile futuro, dove la razza umana ha sviluppato la macchina del tempo. Ritornano nel passato per osservare gli eventi principali della storia dell'umanità.

Nell'episodio Letters of Transit, ambientato nel 2036, si scopre che gli Osservatori hanno conquistato il mondo, ed è Walter che spiega che gli Osservatori, dopo aver avvelenato in maniera irreparabile il loro pianeta, nel XXVII secolo, hanno deciso di tornare nel passato per impossessarsi della Terra presente, ancora sana ed abitabile. Dopo aver passato anni ad osservare e studiare il nostro universo, nel 2015 attuano la Grande Epurazione, massacrando migliaia di persone e stabilendo una rigida dittatura globale, dove la divisione Fringe era stata limitata al controllo dei cosiddetti "Lealisti", cioè coloro che si erano arresi all'invasione degli osservatori. In questo episodio, viene inoltre confermato cheOlivia Dunham ha effettivamente avuto una figlia da Peter Bishop, circostanza che effettivamente vede realizzarsi la previsione di Settembre.

Nell'episodio The Boy Must Live, Settembre, diventato umano nel frattempo e assunto il nome di Donald, spiega che gli Osservatori sono un'evoluzione degli esseri umani. Il 20 febbraio 2167, alcuni scienziati ad Oslo, scoprono che è possibile aumentare l'intelligenza umana e le varie capacità sviluppando la parte del cervello razionale, sopprimendo quella delle emozioni. La nuova razza quindi è superintelligente ma non prova niente (amore, invidia, gelosia, amicizia e le varie emozioni sono aspetti primitivi). Anche la riproduzione avviene in modo diverso: per creare un Osservatore, si prende del DNA da un donatore scelto e si fa maturare in una vasca. Il bambino empatico è il figlio di Settembre, che però si è sviluppato in maniera diversa: ha le stesse capacità degli Osservatori, ma prova anche delle emozioni, e viene considerato dagli altri un'anomalia. Settembre fa parte di un gruppo di 12 scienziati, mandati a spasso nel tempo per capire come si è sviluppata l'umanità, ma viene bandito dal gruppo (il dispositivo che rende Osservatori gli viene rimosso) perché interferisce con il tempo, salvando la vita a Peter e portando il bambino nel passato per salvarlo.

Le SigleModifica

Realizzata in computer grafica, la sigla della serie TV mostra un'animazione di alcune cellule da cui l'inquadratura si allontana rapidamente, mostrando che queste appartengono ad una mano con sei dita. Tutte le sigle sono state create con sinfonie diverse,ma spicca perlopiù il pianoforte,strumento musicale che non può mancare per suonare la sigla. Le varie Sigle sono state scritte da J.J. Abrams,nonchè uno dei tre creatori di Fringe.

Sigle Fringe03:02

Sigle Fringe

Tutte le Sigle di Fringe dalla 1° Serie alla 5a

La sigla termina con un ulteriore animazione del logo "Fringe" che, inizialmente sgretolato, si ricompone. Durante le animazioni, sono visibili alcune scritte che rappresentano argomenti appartenenti alla scienza di confine, come nanotecnologieteletrasporto,materia oscura e intelligenza artificiale. Tra le equazioni presenti si può distinguere la formula del teorema dei seni. Inoltre compare anche la frase «Observers are here» («Gli osservatori sono qui»): esattamente come accade per tali personaggi, l'individuazione della scritta è estremamente difficile ed è ottenibile solo attraverso un fermoimmagine.

La scritta compare poco prima di «dark matter» (Materia Nera), e si può notare come la sua grafia sia molto diversa rispetto a quella delle altre, come se fosse scritta a mano. Durante la terza stagione invece, la scritta compare poco dopo la parola «mutation». Tutta la sigla è caratterizzata da un colore freddo a metà tra il blu e il verde.

A partire dalla seconda stagione, la sigla è comparsa in alcune varianti che anticipavano l'ambientazione dell'episodio.

  • Sigla rossa: apre gli episodi ambientati nell'universo parallelo. Rispetto a quella tradizionale, le immagini sono colorate di rosso. Inoltre differisce negli argomenti indicati dalle scritte, sottolineando come la scienza di confine di un universo parallelo tratti argomenti differenti rispetto a quello della sigla blu. Alcuni degli argomenti citati sono wormholesingolaritàtransumanesimospeciazione e telepatia.
  • Sigla blu/rossa: è un collage delle due sigle. È stata utilizzata due volte, nell'ottavo episodio della terza stagione in cui Olivia riesce ad interagire in entrambi gli universi, riuscendo a tornare nel suo.
  • Sigla anni '80: utilizzata solo due volte, serve ad introdurre episodi interamente ambientati negli anni ottanta (ovvero dei flashback). Nonostante lo schema della sigla sia lo stesso di quella tradizionale, viene utilizzata una computer grafica molto più semplice, riconducibile alla tecnologia disponibile in quel decennio. Al posto di utilizzare l'impronta di una mano, viene usata l'immagine di una radiografia su cui viene montata l'immagine di una mano reale; tale mano ha regolarmente cinque dita, anziché sei. Il tema musicale, anziché essere eseguito con un pianoforte, è suonato con dei sintetizzatori ed una batteria elettronica, strumenti tipici della musica di quegli anni. Le scritte che compaiono durante la sigla fanno riferimento ad argomenti che, ai tempi, erano considerati scienza di confine, ma che oggi fanno parte della scienza tradizionale, come la clonazione o l'impronta genetica.
  • Sigla nera: comparsa nell'episodio finale della terza stagione, anticipa un episodio ambientato nel 2026. Alcune scritte riportano "Water" (acqua) e "Hope" (speranza) fra gli argomenti della scienza di confine.
  • Sigla color ambra: è la sigla standard della quarta stagione. Presenta episodi ambientati in un presente in cui i due universi sono collegati da un ponte: il colore ambra simboleggia l'unione tra i due colori delle precedenti sigle.
  • Sigla blu notte: compare nell'episodio Letters of transit della quarta stagione e in tutti gli episodi della quinta stagione; tutti gli episodi in cui compare sono ambientati in un futuro distopico dominato dagli Osservatori. Caratterizzata da una colorazione molto cupa, a differenza degli altri tipi di sigla, mostra un impulso elettrico: l'inquadratura si allontana, andando a mostrare quelli che sembrerebbero neuroni. Dopodiché, l'inquadratura si allontana ancora, "fuoriuscendo" da un cervello umano e mostrando una folla di persone viste di spalle, tra cui ne spicca una diversa tra gli altri in quanto vestito diversamente, ma tutte sono all'interno di un campo di concentramento. Le scritte riguardanti la scienza di confine vengono sostituite da parole come libertàindividualismoeducazionelibertà di espressione, che rappresentano alcuni diritti fondamentali di cui l'umanità è priva nel futuro distopico rappresentato nell'episodio. Il logo Fringe è rappresentato come se fosse realizzato in pietra.

« Com'è che quando succede qualcosa di cui nessuno sa niente e che non ha alcun senso, vengono sempre da noi? »

(Peter Bishop, Prova di abilità)
Copertina-fringe

Copertina Fringe

 


--Walter Bishop (John Noble) (discussioni) 00:24, ago 17, 2013 (UTC)Walter Bishop

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale